Progetto

Modello Sociale Sostenibile Casa della Speranza

Il progetto intende creare un ambiente di assistenza professionale e protezione per 140 donne vulnerabili, fondato sui principi di sostenibilità sociale, architettonica, economica, psicologica, ambientale e filosofica. Donne che non hanno avuto accesso ad opportunità di formazione, lavoro dignitoso e crescita personale, qui potranno trovare amore e speranza per il loro futuro, attraverso un aiuto professionale e completo.

Sostenibilita' Sociale

Garantisce un ambiente accogliente e amorevole per centinaia di donne vulnerabili che hanno bisogno di intraprendere un percorso di crescita ed indipendenza.

Sostenibilita' Architettonica

Sfrutta le caratteristiche dei venti, del sole, dell’acqua e del colore proponendo un’architettura funzionale, ergonomica, armoniosa e razionale, concretizzata in un edificio pensato in ogni dettaglio per dare una vita dignitosa alle persone che lo abitano

Sostenibilita' Economica

Ricerca fonti di reddito e sviluppa lo spirito imprenditoriale producendo alimenti come frutta e ortaggi, offrendo attività sociali, d’intrattenimento e prestazione di servizi sanitari aperti alla comunità locale.

Sostenibilita' Psicologica

Aiuta lo sviluppo e la crescita delle persone accolte attraverso servizi di sostegno professionali che consentono loro di vivere una vita sana, dignitosa e felice.

Sostenibilita' Ambientale

Mette in atto una convivenza armoniosa con il contesto naturale e sociale utilizzando il sole, l'acqua, il vento e le risorse locali ed integrando la vita dell’edificio nella comunità, rispettando gli stili di vita e l'ambiente sociale in cui l’edificio è costruito.

Sostenibilita' Filosofica

Rispetta i valori ed i principi del pensiero fondante della Comunità delle Ancelle di Cristo Sacerdote.

Casa della Speranza

Il progetto, diretto dall’architetto italiano Carlo Barbieri con la collaborazione di un gruppo di lavoro interdisciplinare di esperti specializzati in architettura, ingegneria, energia e gestione sociale, prevede la realizzazione di 4.750 mq dedicati a spazi per attività sostenibili e di accoglienza, così progettati:

Il progetto

L’edificio si sviluppa su tre livelli ed è formato da quattro blocchi interconnessi denominati A, B, C, e D, con funzioni di cura e servizio per le ospiti residenti, sociali, culturali e terapeutiche accessibili alla comunità locale, sviluppo dell’imprenditoria sociale, amministrazione e gestione.
La costruzione avverrà in due fasi differenti, in modo che le funzioni oggi attive, possano continuare ad essere svolte, senza interruzione.

Arquitectura: Barbieri Arquitects.